Lessicom affianca le piccole e medie imprese di servizi alla persona nell’organizzare e gestire i sistemi aziendali: studi odontoiatrici, laboratori odontotecnici, commercialisti e studi legali.


                                                           testo

Il piano di trattamento: note organizzative e case history

Posted: febbraio 19th, 2016 | Author: | Filed under: Articoli | Tags: , | No Comments »

Il piano di trattamento: note organizzative e case history di Franco Tosco e Marco Mozzati, pubblicato in “Fare il denista è un’impresa”, Tueor Ed., Torino, 2010

Talvolta le espressioni “Piano di Cura” e “Piano di Trattamento” sono utilizzate come sinonimi. Così non è, poiché indicano due momenti diversi nel
processo produttivo e scaturiscono da azioni diverse destinate a muovere verso diversi obiettivi.


Marketing e organizzazione: un case history

Posted: febbraio 12th, 2016 | Author: | Filed under: Articoli | Tags: , , | No Comments »

Marketing e organizzazione: un case history di Ezio Costa, pubblicato in “Fare il denista è un’impresa”, Tueor Ed., Torino, 2010

Cosa si deve e cosa si può migliorare nella gestione dello Studio?
Come è possibile fidelizzare i pazienti-clienti? E cosa pensano di noi, del nostro staff, del nostro Studio?
È sempre possibile fare marketing?
Sono alcune delle domande che mi sono fatto, fermandomi a riconsiderare se era sufficiente ed efficace quello che facevo per mantenere gradevole e vantaggiosa la mia professione quotidiana.


Tutto nasce da un sorriso

Posted: febbraio 11th, 2016 | Author: | Filed under: Libri | Tags: , | No Comments »

Tutto nasce da un sorriso di Ezio Costa, con Marco Ongaro, 2013


730 precompilato

Posted: dicembre 17th, 2015 | Author: | Filed under: Articoli | No Comments »

730 precompilato di Norberto Maccagno, Odontoiatria33, 16 dicembre 2015

In totale ad uno studio servono circa 50 ore, 7-8 giorni di lavoro considerando le pause necessarie e quelle obbligatorie.
Provando, cronometro alla mano, ad inserire i dati di una fattura: 5-6 minuti quelli necessari tra la compilazione, la verifica, l’invio e la riapertura della nuova pagina per inserire i dati di un’altra fattura.
E non devo sbagliare nulla e ovviamente avere le fatture già organizzate sulla scrivania.
Il costo ipotizzato, se si decide di affidare il compito alla segretaria è di circa 18 euro all’ora per inserire i dati delle fatture emesse o 2.500 euro se si delega il commercialista.


Gli italiani sono sempre più social.

Posted: dicembre 4th, 2015 | Author: | Filed under: Articoli | No Comments »

Il nuovo rapporto Censis 2015

La crescita maggiore è determinata dal digitale che vede un continuo aumento di internauti (+7,4%), raggiungendo una penetrazione del 70,9% della popolazione italiana.


Comunicatore o imbonitore, saperla “raccontare” può mascherare le carenze professionali?

Posted: novembre 30th, 2015 | Author: | Filed under: Articoli | No Comments »

Comunicatore o imbonitore, saperla “raccontare” può mascherare le carenze professionali? Il parere dell’esperta in comunicazione
di Norberto Maccagno, Odontoiatria33, 27 novembre 2015

Un dentista deve saper parlare al paziente mentre il paziente è convinto di saper capire se il proprio dentista è bravo.
Queste le due “certezze” emerse dal sondaggio “Il dentista che vorrei” realizzato da Odontoiatria33 in collaborazione con AIOP inviando un questionario ai lettori di Dica33, il portale del gruppo Edra dedicato alle informazioni sulla salute per il cittadino che con gli oltre 1milione e 200 mila viste mensili è tra i più letti tra quelli dedicati alla salute.


«Vi racconto come ho fatto soldi a palate spacciando bufale razziste sul web»

Posted: novembre 2nd, 2015 | Author: | Filed under: Articoli | No Comments »

«Vi racconto come ho fatto soldi a palate spacciando bufale razziste sul web» di Maurizio Di Fazio, L’Espresso, 16/10/2015

Parla lo studente che era diventato il re del finto giornalismo a base di caccia all’immigrato online. Il suo sito, oggi chiuso dalla polizia postale, si era trasformato in una terra promessa per gli aspiranti Ku Klux Klan all’italiana. «Le mie notizie erano palesemente false. Ma diventavano immediatamente virali. E io guadagnavo sempre di più»


L’informazione 3.0

Posted: ottobre 5th, 2015 | Author: | Filed under: Articoli | No Comments »

L’informazione 3.0 di Luca Deaglio, Quadrante Futuro, 27 agosto 2015

Il Reuters Institute for the Study of Journalism, centro di ricerca inglese dell’Università di Oxford dedicato allo studio globale sull’evoluzione dell’informazione nei nuovi media, ha recentemente divulgato la quarta edizione del suo rapporto annuale sullo stato e il futuro del settore (Digital News Report 2015 – Tracking the future of news).
Il rapporto si basa su una ricerca condotta online su 20.000 persone in 12 paesi: Francia, Germania, Danimarca, Finlandia, Italia, Spagna, Brasile, Giappone, Stati Uniti, Regno Unito e, per la prima volta, Australia e Irlanda.
I dati principali che emergono e consolidano la tendenza degli ultimi anni sono il ruolo ormai centrale degli smartphone, con il contemporaneo declino dei pc fissi, l’uso dei social media come strumento per trovare, condividere e commentare le notizie e la forte crescita dei contenuti video online.


Istruzioni operative nell’eventualità che si verifichi un evento infortunistico sul lavoro

Posted: agosto 3rd, 2015 | Author: | Filed under: Articoli | Tags: , | No Comments »

Circolare: istruzioni operative nell’eventualità che si verifichi un evento infortunistico sul lavoro durante il periodo di chiusura feriale del nostro Studio (dal 10 al 29 agosto 2015)
by Dr. Salvatore Verga – Studio Verga

Documento pubblicato su licenza del Dr. Salvatore Verga – Studio Verga


L’insostenible zavorra degli adempimenti evitabili

Posted: luglio 22nd, 2015 | Author: | Filed under: Articoli | Tags: , | No Comments »

L’insostenible zavorra degli adempimenti evitabili
by Dr. Salvatore Verga – Studio Verga

Recentemente, sono stati presentati i risultati, riferiti al 2013, del rapporto sui c.d. “costi del non fare” elaborato dall’Osservatorio CNF dell’Università Bocconi. Il rapporto monitora lo stato delle realizzazioni infrastrutturali prioritarie per lo sviluppo e la competitività dell’Italia.