Lessicom affianca le piccole e medie imprese di servizi alla persona nell’organizzare e gestire i sistemi aziendali: studi odontoiatrici, laboratori odontotecnici, commercialisti e studi legali.


                                                           testo

Piccola e Media Impresa

L’azione di organizzazione e gestione aziendale è un servizio abitualmente richiesto dalle PMI. Mira ad ottimizzare la produzione e ad abbatterne i costi, migliora la qualità del prodotto, ne rende più evidente la percezione all’utente che resta così fidelizzato all’azienda, migliora la qualità della vita degli operatori poiché incide sul tasso di soddisfazione.
E’ realizzata da singoli consulenti o da un team di specialisti dotato di strumenti per affrontare questioni attinenti sia alle Risorse Umane (ri/definizione delle funzioni e delle mansioni, motivazione al lavoro di gruppo, controllo dei micro conflitti, orari e quanto riguarda l’aspetto dell’organizzazione strutturale dell’azienda, flussi delle comunicazioni versus i dirigenti e i produttori, la segreteria, i clienti) sia la Segreteria [formazione tecnica alle funzioni e alle mansioni, formazione informatica, formazione alla gestione dei preventivi e alle modalità di incasso e di pagamento, recupero dei crediti, logistica ed ergonomia dello spazio di reception, flussi delle comunicazioni versus tutti gli operatori, i clienti e i fornitori] e siano la Produzione e i costi [controllo e monitoraggio informatico di ogni azione produttiva, attenzione ai tempi e alle produzioni previsti confrontati con i tempi e le produzioni reali; controllo del rapporto incassato-prodotto; controllo dei costi; controllo di acquisti e pagamenti].
Il controllo per le PMI si articola i due fasi distinte: il controllo economico e il controllo finanziario.

Il controllo economico

pianificazione strategica in cui si determinano gli obiettivi di medio-lungo termine, si valutano gli scenari (ambiente macro) in cui si trova ad operare l’azienda, si identificano i business aziendali (clienti,aree geografiche, tecnologie etc.)
pianificazione operativa i cui si rendono operativi gli obiettivi stabiliti in sede di pianificazione strategica (stesura del budget)
il controllo di gestione , ovvero il controllo fatto con appositi strumenti contabili, per valutare se gli obiettivi aziendali vengono raggiunti in modo efficace ed efficiente. (controllo di breve periodo).

Il controllo si sviluppa nei seguenti momenti:
controllo antecedente per valutare l’adeguatezza del budget rispetto agli obiettivi
controllo concomitante con un monitoraggio costante delle azioni aziendali
controllo susseguente ovvero l’analisi dei consuntivi (report) e coinvolge i centri strategici aziendali (centri di responsabilità) quali i centri di profitto, di ricavo, di investimento e di costo.

La stesura di reports analitici e dettagliati permette di valutare l’azienda in termini di produzione , redditività (settore, cliente, prodotto), di efficienza dei costi.
Tale analisi infine consente la stesura di listini prezzi dei prodotti e/o servizi erogati dall’azienda congrui rispetto ai costi aziendali.

Il controllo finanziario

Pianificazione finanziaria in cui vengono analizzate le esigenze finanziarie aziendali con definizione di budget, business plan e piani finanziari, elaborazione di bilanci prospettici, fabbisogno e copertura finanziaria.
Analisi dei flussi di liquidità con attenzione ai flussi finanziari, rendiconti finanziari dei flussi di liquidità (cash flow statement), l’autofinanziamento, flussi monetari relativi alle attività di finanziamento, analisi dell’indebitamento.
Rendiconto finanziario, ovvero stesura di reports analitici, collegamento con i reports della contabilità generale ed economica, rendiconti finanziari secondo i principi contabili nazionali ed internazionali.